Cerchio Sciamanico l'ossidiana e l'incontro con l'ombra domenica 24 novembre 2019 ore 15.00

In Cerchio Accompagnati dal suono ancestrale dei Tamburi Sciamanici e con l’utilizzo dell’Ossidiana accederemo alla realtà non ordinaria nello spazio del non tempo e del sogno per riconoscere ed affrontare il nostro animale ombra. L’animale ombra nelle tradizioni ancestrali sciamaniche ci mostra le nostre paure più profonde, incontrarlo rappresenta una soglia energetica e simbolica che ci permette di accedere ad insegnamenti riguardo al nostro coraggio e al riconoscimento del nostro potere personale.

Attraverso l’utilizzo sacro dell’ossidiana e la ricapitolazione sciamanica possiamo entrare in profondità dentro di noi per conoscere le nostre parti ombra e portarle in superficie con l’intento di accettarle, trasformarle e integrarle. Possiamo far riemergere parti della nostra storia personale  che ci tengono ancorati al passato, per liberare il nostro cammino, possiamo far riemergere parti di noi per andare verso l’espressione del nostro potere personale e vivere pienamente la vita.

Nell’antica Mesoamerica l’ossidiana è stata parte centrale nello sviluppo di grandi civiltà. In particolare, tra olmechi, aztechi e maya, questo incredibile vetro vulcanico è sempre stato fondamentale nella vita quotidiana, rituale e artistica.
Dagli inizi dei tempi, la Tradizione ancestrale Maya grazie al Sacro Calendario Maya Cholq’ij mantiene vive importanti conoscenze sull’utilizzo rituale dell’ossidiana.
Durante questo incontro esperienziale apprenderemo alcuni degli insegnamenti sciamanici riguardanti l’ossidiana nera, che espande il potere della visione profonda, dell’intuizione, della divinazione, svela i misteri e ci sostiene nel processo energetico di liberazione da ciò che non ci corrisponde.
Contemporaneamente, la Ricapitolazione è una tecnica ancestrale delle tradizioni sciamaniche del Centro America che permette di recuperare energia rimasta legata a eventi e schemi del passato, o che abbiamo perso a causa di vecchi rapporti e delusioni, o veri e proprio traumi.
Insieme vivremo questa esperienza come una trasformazione profonda utile per bilanciare e armonizzare dentro di noi il vecchio con il nuovo e lasciar andare ciò che non ci permette di avanzare nel nostro percorso di crescita materiale, emotivo, mentale e spirituale.

Conduce:
Jenny Roncaglia, laureata in Astrofisica, counselor transpersonale, è sacerdotessa Maya Contatrice del Tempo riconosciuta dalla tradizione Originaria Maya del Guatemala. E’ ricercatrice, studiosa e praticante di sciamanesimo, impegnata nel riscatto della saggezza ancestrale dell’America e nella difesa dei diritti indigeni.
Si occupa in particolare della tradizione ancestrale in Messico e Guatemala, attraverso lo studio e la pratica della Cosmovisione Maya, del Sacro Calendario Maya originario Cholq’ij, il recupero della saggezza femminile con Sagge Anziane e Curanderas del Guatemala . Ha approfondito inoltre gli insegnamenti di Turtle Heart, Wabeeno Ojibwe del Nord America e dei Mapuche del Sud America.
Tramite l’Associazione il Cammino della Libellula tiene incontri di approfondimento sull’uso del tamburo sciamanico, sul risveglio della donna di medicina, sulla cosmo visione maya originaria e organizza viaggi in Terre Maya in Centro America.

Posti Limitati Prenotazione Obbligatoria

Presso Il Cammino della Libellula Piazza San Zenone 1/1 Reggio Emilia

Informazioni e prenotazioni:
tel: 3471421081
e-mail: camminolibellula@libero.it
www.ilcamminodellalibellula.org
www.sciamanesimomaya.org

Written by